Passo Coe: sci, ciaspole e sleddog

Il comprensorio sciistico di Folgaria, comprende circa 70km di piste per tutti e di tutti i tipi. Se volete un posto adatto alle famiglie, ai bambini e ai principianti, siete nel posto giusto! Per noi è stato perfetto e anche al babbo-esperto-sciatore alla fine è andata bene e non ha rimpianto troppo piste come quelle dei 4 passi&co..

Gli impianti di risalita sono situati a Fondo Grande, Fondo Piccolo, Serrada, Costa, Ortesino e Francolini, a pochissimi minuti da Folgaria.

Come vi dicevo noi abbiamo usato tutti i giorni Passo Coe come “base” delle nostre giornate.
Qui non c’è un babyparking all’aperto come Fondo Grande o Fondo Piccolo ma c’è un kinderheim al chiuso, spesso convenzionato con le strutture alberghiere (10€ il prezzo intero per un’ora) e con personale qualificato. Non ne abbiamo mai usufruito ma qualora i bimbi fossero piccoli e i genitori volessero partecipare ad una ciaspolata oppure fare una lezione di sci alpino o di fondo, o semplicemente abbandonarsi ad una sciata babbo-mamma, possono sempre optare per questa soluzione.

Sempre dalla scuola Scie di Passione è infatti gestito un centro per lo sci di fondo che prevede percorsi ad anello di varia difficoltà e lezioni ad hoc per imparare. E’ possibile anche partecipare alle ciaspolate al tramonto organizzate mercoledì (in bassa stagione) e sabato nel tardo pomeriggio (17/18).

Accompagnati da Michele della scuola Scie di Passione abbiamo affrontato la nostra ciaspolata con molto entusiasmo. I piccoli (2 nel gruppo) in realtà non sono nè rimasti al kinderheim nè sono stati trainati con lo slittino, ma hanno partecipato anche loro attivamente, senza ciaspole per via del piede piccolo ma con le racchette, tenendo il passo dell’istruttore che si faceva spazio fra la neve.

IMG_3660

Camminare nel bosco e osservare le tracce di animali lasciate nella neve hanno entusiasmato grandi e piccoli e la fatica non si è fatta per niente sentire!

Infine, proseguendo fino al Lago Coe troverete la possibilità di fare sleddog, cioè farsi trainare dalle slitte da dei meravigliosi alaskan husky! Ce ne avevano parlato, ne avevamo letto su internet ed eravamo molto curiosi e affascinati di fare questa escursione.

Davanti al lago, Massimo è pronto a spiegarvi in che cosa consiste l’escursione. Un’ora di percorso intorno al lago che vi farà conoscere questi bellissimi animali e interagire con loro seguendo le istruzioni che vi verranno fornite.
Ogni giorno sono previste 6 escursioni (3 al mattino e 3 al pomeriggio) alle quali possono partecipare 4 persone. I bimbi al di sotto degli 8 anni vengono trasportati nella slitta di un adulto o dell’istruttore.
Prima di partire, Massimo vi spiegherà che con questi cani bisogna instaurare un legame, attraverso dei richiami che faranno capire loro quando partire, quando rallentare e quando fermarsi e a noi come spingere in salita, come tenere la slitta in curva, quando pattinare e quando frenare.
La nostra emozione era tanta, il nostro piccolo viaggiatore che di solito è molto restio davanti ai cani, si è letteralmente lanciato su di loro e non smetteva di accarezzarli. Quindi siamo partiti eccitatissimi per questa escursione.

_DSC0169

Sinceramente a sentire le indicazioni di Massimo, ho avuto per un attimo paura di non farcela ma dopo il primo giro in effetti si prende la giusta confidenza e si tocca con mano l’interazione che si riesce ad instaurare con i cani. La velocità che prendono i cani non fa in effetti così paura.

_DSC0069

Il giro via via si amplia fino ad avvicinarsi ai missili della vicina Base Tuono, ma un’ora passa davvero veloce e purtroppo dobbiamo scendere dalle nostre slitte ma siamo davvero felici, l’esperienza con lo sleddog è stata davvero fantastica!

_DSC0064

L’escursione costa 50€ per gli adulti e 15€ per i bambini che vengono trasportati.

Dove mangiare: come vi dicevo noi abbiamo usato Passo Coe come base delle nostre giornate e abbiamo optato per pranzare sempre al Foo4All, una tavola calda proprio accanto alla sede di Scie di Passione, convenzionata con il nostro Hotel Vittoria (10% di sconto), veloce nel servizio e piatti sempre buoni. Locale molto a misura di bambini, con seggioloni, apparecchaitura ad hoc e servizio veloce per soddisfare le pance dei piccoli.
Vi consiglio solo di evitare di entrare in coincidenza del pranzo degli scii club, perchè in quel caso c’è un pò di caos. Se le giornate sono belle e calde come lo sono state le nostre, approfittate e pranzate fuori, vista verso l’anello dello scii di fondo e godetevi il sole!

Indietro

Un pensiero su “Passo Coe: sci, ciaspole e sleddog”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

"Viaggiare ha senso solo se si torna con qualche risposta nella valigia" – Tiziano Terzani "Un indovino mi disse"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: